Chi siamo

La F.I.T.A. (Federazione Italiana Teatro Amatori), fondata nel 1947, è una Federazione di Associazioni Filodrammatiche, senza fine di lucro, apartitica e aconfessionale con lo scopo di stimolare e sostenere la crescita morale, spirituale e culturale dell’uomo attraverso ogni espressione dello spettacolo realizzato con carattere di amatorialità, promuove l’utilizzo, la gestione ed il recupero degli spazi teatrali e/o teatrabili, promuove la diffusione dell’arte teatrale e dello spettacolo attraverso i Gruppi Filodrammatici. Dal giugno 2008 la F.I.T.A. è Ente di Promozione Sociale riconosciuto dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali.

FILODRAMMATICO è…

  • colui che fa teatro per passione, quindi per diletto (dilettante) e con amore (amatoriale);
  • L’attore Filodrammatico ha le sue radici nei narratori, nei giullari, nei fabulatori, nei cantastorie. Egli esprime le passioni umane rappresentandole attraverso la voce ed il gesto;
  • Il Filodrammatico si distingue dal professionista non sempre per qualità artistiche (l’arte appartiene a chi sa farla e non di per sé a chi ha il certificato per farla), non per la scelta dei testi (anche se riteniamo che il Filodrammatico sia più libero in quanto non condizionato da problemi di cassetta), ma per il fatto che il professionista fa del teatro un lavoro stabile e continuativo, mentre il teatro Filodrammatico è affrancato dal tempo lavorativo e appartiene al tempo libero;
  • Il teatro Filodrammatico è spesso definito come il teatro degli “attori fuori orario”. Ma recitare dopo aver “timbrato il cartellino” è un fenomeno ad alto indice di gradimento, dimostrato dalla numerosità dei gruppi. Molti Filodrammatici fanno del teatro una ragione di vita: lo fanno con passione ed amore, affascinati dalla magia di mettere in gioco se stessi nel trasmettere agli altri tradizioni, sentimenti ed emozioni, attraverso l’agire dei personaggi, nella convinzione che il Teatro “è la vicenda stessa dell’umanità”;
  • Per un ragazzo od un adulto, fare teatro filodrammatico, significa impegnarsi in tutta la propria potenzialità: umana, psicologica, di comunicazione e relazione; gli consente di esprimere quanto è sommerso in lui, i propri talenti più sconosciuti; gli dà modo di educarsi alla pazienza, alla fedeltà agli impegni, oltre a dargli modo di riflettere sui propri difetti e limiti;
  • Le compagnie Filodrammatico sono le uniche che danno la possibilità agli abitanti di piccoli centri (dove i professionisti non possono arrivare) di assistere ad eventi teatrali;
  • Il teatro Filodrammatico coinvolge persone di tutte le età e di tutti i ceti sociali; le stesse, con passione e professionalità, svolgono attività non solo come attori ma anche come musicisti, scenografi, coreografi, autori, organizzatori, amministratori, tecnici (audio, luci, falegnameria…). Tutto ciò per produrre commedie, drammi, commedie musicali, teatro per ragazzi ecc..;

Alcuni dati statistici sui Filodrammatico risalenti al 1999:

  • I Filodrammatici censiti in Italia sono circa 62.000, raggruppati in oltre 4000 compagnie;
  • Realizzano oltre 40.000 spettacoli all’anno;
  • Coinvolgono ogni anno circa 5.000.000 di spettatori;
  • Gli incassi SIAE del settore prosa sono prodotti per 1/3 dalle compagnie Filodrammatiche.